You are here

Publications

  1. Paolo Avesani; C. Bortolotti; Gianluca Mameli; R. De Col; Fausto Giunchiglia; A. Celli; M. Perghem Gelmi,
    Fast Prototyping per la gestione dei piani di protezione civile,
    Proceedings of 2° Conferenza Italiana Utenti ESRI,
    1999
  2. Paolo Avesani; Enrico Blanzieri,
    Adaptation-Dependent Retrieval Problem: A Formal Definition,
    Proceedings of ICCBR'99-International Conference on Case-Based Reasoning, Workshop on Formalization of Adaptation in Case-Based Reasoning,
    1999
  3. Paolo Avesani; A. Celli; Gianluca Mameli,
    Valutazione di un programma pilota per la gestione dei piani di protezione civile,
    1999
  4. Silvana Arnoldi; Paolo Avesani; A. Celli; Gianluca Mameli,
    Sintesi dei requisiti del programma per la definizione e gestione dei piani di protezione civile comunali,
    1999
  5. S. Aguzzoli; Paolo Avesani; Enrico Blanzieri; A. Ebranati; Anna Perini,
    CBR On Line: proposta di progetto,
    L'esperienza pregressa maturata dapprima in progetti europei e successivamente nella progettazione e sviluppo di un tool per il CBR non e' riuscita a collocare con forza l'IRST tra i centri di eccellenza riconosciuti dalla comunita' scientifica internazionale. Alla prospettiva del tool si e' preferito quindi contrapporre lo sviluppo di un sistema in grado di affermare il CBR in un contesto applicativo. Crediamo che maturare sul campo un'esperienza efficace dell'utilizzo del CBR permetta all'intero gruppo di ottenere un riconoscimento internazionale e allo stesso tempo alimentare l'attivita' di ricerca. Sulla base di queste ipotesi lavoro e' stata condotta un'attivita' di brainstorming, che dopo aver vagliato numerose e fantasiose idee, si e' concentrata sull'affermazione di standards condivisi per la fruizione del prodotto musicale sulla rete,
    1999
  6. Paolo Avesani; A. Celli; Fausto Giunchiglia; Luciano Serafini,
    Primo nucleo di servizi di base per l'informatizzazione della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento,
    In questo documento viene proposta una lista di servizi base, che verranno resi disponibili sul primo prototipo della rete della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento. Una descrizione più dettagliata del progetto "Servizi di Base per la Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento" è contenuta nel documento "Definizione dei Servizi Base per l'Informatizzazione della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento" redatto dal Gruppo Servizi Base: un gruppo composto da rappresentanti di numerosi sogetti, sia istituzionali che basati sul volontariato, che operano nell'ambito della protezione civile. I riferimenti ai flussi informativi e alle schede utilizzati in questo documento sono contenuti nel documento completo,
    1999
  7. Paolo Avesani; Anna Perini; Francesco Ricci,
    The Twofold Integration of CBR in Decision Support Systems,
    Workshop on Case-Based Reasoning Integrations, AAAI98,
    1998
    , (Workshop on Case-Based Reasoning Integrations, AAAI98,
    1998)
  8. Paolo Avesani; Anna Perini,
    Rassegna delle fonti del Dipartimento di Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento,
    Questo documento intende dare un quadro il più completo possibile delle banche dati sviluppate o in corso di definizione all'interno del dipartimento di protezione civile della Provincia Autonoma di Trento che possono risultare utili alla costituzione dell'archivio su cui si basa il sistema informativo per la definizione e gestione dei piano di emergenza, sistema in corso di progettazione presso il dipartimento. Per ciascuna base dati è stata compilata una scheda descrittiva contenente riferimenti ai dati gestiti, al tipo di archivio, al suo produttore, al gestiore e all'utilizzatore. Raccoglie inoltre informazioni dettagliate rispetto a tre aspetti fondamentali quali l'acquisizione, la manutenzione e l'utilizzo dell'archivio. Le schede offrono un quadro riassuntivo funzionale ad una rapida individuazione del contenuto informativo di ciascun archivio e di caratteristiche quali omogeneità, completezza e affidabioità dei dati contenuti. Questo documento è da considerarsi uno strumento di lavoro, quindi può essere soggetto a cambiamenti, anche rilevanti, sia nella forma che nei contenuti. In particolare potrà venire esteso ad archivi gestiti da altri dipartimenti P.A.T. che risultino utili al progetto del dipartimento di protezione civile,
    1998
  9. Paolo Avesani; Anna Perini,
    Sistemi informativi territoriali e applicazioni verticali,
    In questo documento si presenta una breve rassegna di due categorie di prodotti software: un primo insieme che comprende gli strumenti per la realizzazione di sistem informativi territoriali, un secondo insieme che contempla le applicazioini verticali per supportare le attività di prevenzione in materia di protezione civile. Tale rassegna è mirata a guidare la scelta del software più idoneo a realizzare un sistema informativo per la gestione dei piano di emergenza comunale per il rischio idrogeologico, sistema che è in corso di progettazione presso il dipartimento di protezione civile della Provincia Autonoma di Trento,
    1998
  10. Francesco Ricci; Paolo Avesani,
    Workshop Italiano sul Ragionamento basato su Casi,
    1998

Pages